Hotel Botticelli Firenze
Boutique Hospitality in Florence

Fortezza da Basso a Firenze: Storia, Eventi e Informazioni Pratiche

Una delle location più suggestive di Firenze è Fortezza da Basso, un forte di origine rinascimentale che copre una superficie di 80.000 mq, 55.000 dei quali al coperto.

È circondata da massicce mura che nel loro complesso danno vita ad una forma pentagonale irregolare.

All’interno della Fortezza troviamo numerosi edifici nati a scopi militari e costruiti nel corso del ‘500, ma anche strutture di origine Settecentesca sorti a seguito dell’avvento della Casata dei Lorena, oltre a moderni complessi ideati da Pierluigi Spadolini all’indomani della trasformazione della fortezza in polo fieristico, nel 1967.

Fortezza da Basso è una struttura di tipo misto, cioè con una parte interamente sviluppata (quella rivolta verso l’esterno) e una non completata (la parte verso la città non venne completata proprio per evitare di rubare un eccessivo spazio all’interno delle mura).

Al centro del lato di base, innestato nelle mura arnolfiane, venne costruito il mastio. Si tratta di una struttura che racchiude anche Porta Faenza ed ha caratteristiche del tutto originali. È un vero e proprio mini bastione ideato da Antonio da Sangallo per assicurare buon tiro alle artiglierie e per rompere cortine eccessivamente lunghe.

Il mastio è realizzato in pietra forte, con pareti decorate attraverso operazioni di scultura, con un motivo che richiama lo stemma mediceo.

Oggi al suo interno è possibile ammirare il Mastio che custodisce la Sala Ottagonale, la Porta Faenza, la Polveriera, i Quartieri Monumentali, il Teatrino Lorenese.

La trasformazione in polo fieristico ha portato alla dotazione di quattro padiglioni oltre ad uno spazio dedicato all’Opificio delle Pietre Dure.

Gli spazi più suggestivi della Fortezza sono all’interno dei Quartieri Monumentali: la Cannoniera, con feritoie per gli spari con moschetti e terrazza per permettere all’artiglieria di attaccare; la Sala dell’Arco, la Sala delle Grotte o Sala della Scherma.

Fortezza da Basso Firenze: storia

La Fortezza fu fatta costruire da Alessandro de’ Medici all’indomani dell’assedio di Firenze per assicurare alla famiglia il controllo della città.

Ma venne ideata anche per fornire alloggio alle truppe, riparo ai governanti in caso di rivolte e per incutere timore grazie alla sua enorme mole. 

L’incarico venne affidato a Pier Francesco da Viterbo e Antonio da Sangallo il Giovane.

I lavori durarono dal 1534 al 1537, con gli scavi guidati da Alessandro Vitelli e dall’architetto Pier Francesco da Viterbo.

Già nel dicembre del 1534 vennero ultimati quasi tutti i lavori riguardanti le opere di fortificazione.

La fortezza nacque con il nome di Castello Alessandria, con forma pentagonale e dotando il lato rivolto verso la città di un aspetto monumentale.

Nel corso dell’epoca dominata dai Lorena vennero edificati la palazzina per gli ufficiali, un teatro e altri complessi di particolare rilievo architettonico e ambientale.

Nel periodo in cui Firenze divenne capitale d’Italia si assistette alla demolizione delle mura trecentesche, al livellamento dei fossati e all’interramento di quasi tutte le muraglie.

Venne gestita dal demanio militare fino al 1967, prima di divenire sede del polo fieristico di Firenze.

La nuova destinazione della Fortezza richiese numerosi interventi di adeguamento e di restauro, con la demolizione di diverse strutture di servizio.

Proprio questi lavori hanno permesso di rendere nuovamente visibile la Porta a Faenza.

Fortezza da Basso: come arrivare

Fortezza da Basso è in Via Filippo Strozzi, nel centro di Firenze e a pochi passi dalla Stazione Firenze Santa Maria Novella.

Pertanto può essere raggiunta comodamente a piedi in soli 5 minuti.

Ma la location è servita anche da numerosi collegamenti:

Tram. Dall’Autostrada: è collegata all’autostrada dalla linea T1 del tram. Basta parcheggiare presso Villa Costanza, il primo Drive and Tramway autostradale del nostro paese;
Tram. Dall’aeroporto: è collegata all’aeroporto Amerigo Vespucci dalla linea T2 del tram;
Treno. La vicinanza alla Stazione Firenze Santa Maria Novella permette di raggiungere Fortezza da Basso da Bologna in 37 minuti, da Roma in 1 ora e 30 minuti, da Milano in 1 ora e 50 minuti, da Napoli in 2 ore e 55 minuti;
Aereo: oltre al collegamento con l’aeroporto Amerigo Vespucci di Firenze, Fortezza da Basso è raggiungibile anche da:
Aeroporto Internazionale Galileo Galilei di Pisa: è ad un’ora dal Firenze ed è collegato con treni in partenza ad ogni ora e bus Terravision;
Aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna: in mezz’ora grazie all’alta velocità ferroviaria;
Auto: Fortezza da Basso dista appena 20 minuti dall’Autostrada A1 e in particolare dai caselli di Firenze Nord e Firenze Sud. Possiamo lasciare l’auto in autostrada e usufruire del servizio Drive and Tramway oppure raggiungere la Fortezza in automobile e beneficiare dei suoi parcheggi.

Fortezza da Basso Firenze: parcheggio

Uno dei plus della Fortezza da Basso è rappresentato dalla presenza di comodi e ampi parcheggi che danno la possibilità di raggiungere la location con il proprio mezzo.

Il parcheggio Stazione Fortezza Fiera è all’interno di Fortezza da Basso, a soli 5 minuti a piedi dalle zone interne.

Il parcheggio è coperto e sorvegliato ed è aperto 24 ore su 24.

L’area parking è in Piazzale Caduti nei Lager.

Il parcheggio dispone di 521 posti, 11 dei quali sono riservati a persone diversamente abili e 104 destinati a moto e scooter.

Queste le tariffe:

  • Ora o frazione di ora: € 1,60;
  • Tariffa giornaliera: € 20,00.

Un secondo parcheggio presente nei pressi di Fortezza da Basso è quello situato in Piazza della Stazione 13, nei pressi della Basilica di Santa Maria Novella.

Qui sono disponibili 901 posti auto, 17 dei quali riservati ai diversamente abili e 180 per moto e scooter.

L’accesso ai veicoli a GPL è consentito unicamente al primo piano.

Queste le tariffe:

  • Tariffa auto oraria (prima ora, seconda e successive non frazionabili): € 3,80;
  • Tariffa moto/scooter dalle 08.00 alle 20.00, dal lunedì al sabato, a forfait: € 1,00;
  • Tariffa notturna e festiva. Ogni ora o frazione successiva, dalle 20.00 alle 08.00, dal lunedì al sabato e nell’intera giornata della domenica: a forfait € 0,50.

Una terza soluzione è il Parcheggio Villa Costanza. È aperto 24 ore su 24 ed è dedicato allo scambio auto-tramvia. Vi si accede direttamente dall’autostrada A1 prendendo l’uscita dedicata, tra Scandicci e Impruneta.

Queste le tariffe:

  • Prima mezz’ora: gratis;
  • Da 30 minuti a 1 ora: € 0,50;
  • Da 1 a 4 ore: € 2;
  • Da 4 a 10 ore: € 5;
  • Da 10 a 24 ore: € 7.

Fortezza da Basso: Firenze ZTL

Fortezza da Basso è ai confini settentrionali della ZTL di Firenze.

La zona a traffico limitato è al di là di Via Filippo Strozzi.

Fermando la propria auto in uno dei parcheggi citati in precedenza si avrà la possibilità di parcheggiare vicino alla Fortezza e a breve distanza dal centro storico fiorentino.

Senza però entrare nella ZTL.

Fortezza da Basso Firenze: mappa

Fortezza da Basso ha una forma pentagonale irregolare.

Vanta tre ingressi:

  • Porta Faenza (anche biglietteria);
  • Porta Santa Maria Novella;
  • Porta soccorso alla campagna (anche biglietteria).

Al suo interno distinguiamo:

  • Area monumentale;
  • Ex liceo;
  • Padiglione Rastriglia (anche biglietteria);
  • Padiglione Ghiaie;
  • Padiglione Arsenale;
  • Padiglione Lorenese;
  • Padiglione Nazioni;
  • Padiglione Ronda;
  • Padiglione Spadolini;
  • Padiglione Cavaniglia.

 

Fortezza da Basso Firenze Fiera

Oggi Fortezza da Basso è parte dei complessi espositivi di Firenze Fiera.

Ospita importanti manifestazioni, convegni, eventi di carattere nazionale ed internazionale.

Vanta 50 sale meeting capaci di ospitare da 400 a 2.200 persone.

È la più importante struttura del polo fieristico fiorentino.

Dispone di un’area di 80.000 mq di cui 55.000 coperti.

È ideale per ospitare fiere di alto profilo, congressi, ricevimenti e serate di gala.

Uno dei plus del complesso è rappresentato dall’alternanza tra ambienti storici (Quartieri Monumentali e Polveriera) con padiglioni moderni (Spadolini e Cavaniglia).

Ogni ambiente è impreziosito da tecnologie moderne, comfort e servizi personalizzati.

Fiera della Creattività Fortezza da Basso Firenze

Una delle novità di Fortezza da Basso è rappresentata dalla Fiera della Creattività, che si terrà presso i padiglioni del complesso fiorentino dal 19 al 22 ottobre 2023.

Ingressi:

  • Giovedì 19: dalle 09.30 alle 18.30;
  • Venerdì 20: dalle 09.30 alle 18.30;
  • Sabato 21: dalle 09.30 alle 18.30;
  • Domenica 22: dalle 09.30 alle 16.00.

Biglietti:

  • Intero online: € 10,00;
  • Intero in loco: € 11,00;
  • Ridotto espositore: € 6,00;
  • Ridotto Plus online: € 6,00;
  • Ridotto Plus in loco: € 7,00.

Il biglietto ridotto Plus è valido per Bambini 10-13; Adulti over 65;

Gruppi 25+ persone; Persone con invalidità compresa tra il 60% ed il 99% + n.1 accompagnatore.

Fiera Creattiva è la Fiera dedicata alle Arti Manuali, che vede il coinvolgimento di oltre 300 aziende provenienti da ogni parte d’Italia e d’Europa.

Nel corso della fiera vengono organizzati corsi e dimostrazioni e commercializzati prodotti per mettere in pratica quanto imparato.

Creattiva include settori come carta, filati, miniature, feltro, macchine per cucire, découpage, ceramica, lavori d’ago, minuteria metallica, bigiotteria e perline, lavorazione del legno, patchwork, stamping, colori e tempere, oggettistica country, ricamo e merletto, pittura, cucito creativo, quilting, decorazione, lana, scrapbooking, paste modellabili, stencil, shabby, vetro, tessuti.

Altro dal magazine
Museo Illusioni Firenze

Museo delle Illusioni di Firenze

Scopri di più sul museo delle illusioni di Firenze: curiosità, sale espositive, orari e tutto quello che devi sapere per una visita al museo.